Alberi di "Peranzana"

E’ esperienza di un viaggio, entrare in un oliveto è come mettere piede in un bosco. Il vento, le foglie, la fioritura …… “i Profumi”. Passeggiamo, i piccoli frutti e poi appena più grandi. La festa del raccolto, miscuglio di fatiche e gioia, un attimo e siamo nel frantoio…. “i Profumi” della frangitura …… la magia del nuovo OLIO.

Fiore aperto di Olivo "Peranzana"

L’ extravergine “Profumo d’Uliveto” è la sintesi del nostro pensiero. All’olfatto, la bottiglia appena aperta, vi racconterà come l’oliva appena raccolta dalla pianta, venga franta in giornata per sprigionare quell’intenso aroma di fruttato, inizialmente appena amaro e piccante ma dal retrogusto dolce e mandorlato.

Ulivi di Peranzana

Si narra che verso la metà del 1700, Raimondo De Sangro, Principe di San Severo e Duca di Torremaggiore, scienziato alchimista, introdusse nei suoi possedimenti territoriali di Torremaggiore, San Severo e San Paolo di Civitate, importandola dalla "Provenza" Francese, una varietà di oliva di gran pregio: la "PERANZANA"

Oliva di Peranzana

Il più importante elemento che rende quest’olio assolutamente unico è l’ Oliva stessa

Albero di 400 anni

Che, in questa terra generosa e fertile, dei colli Dauni, trova l’ideale microclima per il suo sviluppo.

Olio extravergine di oliva da Peranzana

Dai tronchi secolari prende vita la nostra filosofia di vita: il "Profumo d'Uliveto". Sincero, Genuino, Sano e Corposo.